Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Il prato è il tappeto del giardino e il sogno di molti giardinieri per hobby. Indipendentemente dal fatto che si scelga un prato ornamentale, fiorito, sportivo e da gioco o un prato ombreggiato. Tuttavia, affinché un prato verde denso e rigoglioso possa svilupparsi e rimanere tale a lungo termine, ci sono alcune cose da considerare. A partire da sementi di alta qualità, attraverso una preparazione ottimale del terreno, fino alla semina e alle cure successive.

volta

Il momento migliore per seminare

In linea di principio, i prati possono essere seminati tutto l'anno, perché i semi del prato sono resistenti. La primavera è spesso indicata come il momento migliore per la semina. La maggior parte dei giardinieri per hobby sceglie di seminare semi in tarda primavera tra fine aprile/inizio maggio o all'inizio dell'autunno intorno ad agosto/settembre. Tuttavia, si dovrebbe utilizzare preferibilmente l'autunno per la semina, quindi le condizioni sono ottimali e il periodo di germinazione è notevolmente ridotto.

cade

In autunno, in particolare, le condizioni per ottenere un buon radicamento e un'elevata densità di erba sono ideali. I fattori di crescita più importanti sole, luce e calore sono disponibili in quantità sufficiente. Questo vale sia per la nuova installazione di un prato completo che per la riparazione di punti nudi.

temperatura del suolo

Una rapida germinazione darà i migliori risultati. Dipende dalla sufficiente umidità del suolo e dalla temperatura del suolo. Se semini troppo presto, fa ancora troppo freddo e il seme non germoglierà o non crescerà. Di conseguenza, il pavimento dovrebbe essere caldo di almeno 10 gradi. Tali temperature non vengono raggiunte prima dell'inizio di maggio.

primavera

Inoltre, già in primavera possono verificarsi periodi di caldo e siccità pronunciati, che rendono difficile mantenere il terreno costantemente umido. Il risultato può essere che non si sviluppa un prato uniformemente denso. I fallimenti sono più comuni con la semina primaverile che con la semina autunnale e il tempo di germinazione è più lungo all'inizio dell'anno.

cade

I principali vantaggi della semina autunnale sono che il terreno ha mantenuto il calore dell'estate e le precipitazioni più frequenti rendono molto più facile mantenere umido il letto di germinazione. Le temperature dell'aria e del suolo sono ben al di sopra dei 10 gradi. Non fa né troppo freddo né troppo caldo di giorno o di notte. Non esiste nemmeno il problema delle gelate notturne o precoci.

preparazione

Prepara il prato

Migliore è la preparazione dell'area in questione, più facile e uniformemente possono germogliare i semi del prato. I terreni compatti e quelli di scarsa struttura devono essere lavorati e preparati di conseguenza prima della semina.

  • per arricchire terreni molto sabbiosi con compost verde maturo
  • lavorare in profondità nel terreno
  • Il compost non deve contenere corteccia
  • migliora la capacità di accumulo di acqua e sostanze nutritive
  • quindi lasciare riposare il pavimento per diverse settimane
  • Questo protegge da cedimenti e possibili urti che si verificano in seguito
  • Ottimizzare la permeabilità di terreni pesanti e argillosi aggiungendo sabbia
  • Allentare accuratamente il terreno fino a una profondità di circa 20 cm

In definitiva, il terreno deve avere una struttura finemente friabile, questo è l'unico modo per garantire un buon contatto con il terreno con i semi fini del prato. Per creare una tale struttura, lo strato superiore del terreno deve essere ripulito da erbacce, radici, pietre e altri detriti grossolani a una profondità di circa 3 - 4 cm. L'area è quindi perfettamente preparata per la semina.

Consiglio: Una buona preparazione del terreno offre anche sovescio con erbe e legumi, dissoda il terreno e lo fornisce con importanti sostanze organiche. Puoi seminare le erbe in primavera, scavarle nel terreno intorno a metà agosto e lasciarle solidificare.

seme

Presta attenzione ai semi di alta qualità

La migliore preparazione del terreno è inutile se il seme è di scarsa qualità. Un buon seme è un fattore importante quando si tratta di un prato verde bello, denso e rigoglioso. Le rispettive proprietà delle graminacee sono già determinate geneticamente nei semi. Le buone miscele per prato sono più costose di quelle di scarsa qualità. Contengono molte erbe da foraggio economiche e non formano un tappeto erboso denso. Anche con la cura più intensiva, non è possibile produrre un prato di alta qualità da esso.

Le miscele per prati commerciali sono adatte per prati calpestati o su cui si gioca molto. Sono caratterizzati da bassa manutenzione e alta tolleranza alla siccità. Il parco giochi e il prato sportivo sono particolarmente robusti e resistenti, ma anche un po' più complessi da curare. I prati ornamentali come i prati all'inglese richiedono la maggior parte della manutenzione. Poi c'è il prato all'ombra, adatto alle zone dove penetrano solo pochi raggi di sole.

Consiglio: Se non sei sicuro di quale miscela usare per la semina, puoi anche contattare la Società tedesca del prato.

semina

Istruzioni per la semina

Durante la semina, il seme deve essere distribuito il più uniformemente possibile. Il modo migliore per farlo è con uno spargitore. Fornisce sempre la giusta quantità di semi, prevenendo il sottodosaggio o il sovradosaggio. La semina a mano, invece, è molto irregolare. Se vengono seminati troppi semi in un posto, le erbe possono ostacolare lo sviluppo reciproco. Questo può promuovere malattie fungine che danneggiano le erbe. Troppi pochi semi possono creare spazi vuoti nel prato.

  • Il tasso di applicazione di miscele economiche è relativamente alto
  • con miscele di alta qualità, è necessaria una quantità notevolmente inferiore di semi
  • per un prato fitto sono completamente sufficienti 20 - 25 g per m²
  • applicare un fertilizzante starter al fosforo subito dopo la semina
  • fornisce alle giovani graminacee importanti nutrienti nelle prime settimane
  • ora ripassate tutta la superficie con un rastrello e lavorate il seme
  • I semi vengono quindi ancorati a circa 1 cm di profondità nel terreno
  • hanno il miglior contatto possibile con il suolo

A questo punto si consiglia spesso di compattare la superficie con un rullo. Tuttavia, questo non è consigliabile, perché la superficie compattata fa sì che i semi rimangano in superficie, dove possono essere lavati via o asciugati. I semi rimanenti impiegano fino a due settimane in più per passare attraverso la superficie compattata.

Consiglio: Sono ora disponibili in commercio vello biodegradabile, in cui sono intrecciati sia il seme che un fertilizzante iniziale. Devono solo essere disposti e annaffiati di conseguenza.

irrigazione

Il passaggio più importante dopo la semina è l'irrigazione. Se ciò non viene fatto in modo coerente, il seme può morire nella fase di germinazione. Questo a sua volta porta a grandi spazi vuoti nel prato. Per contrastare ciò, nelle prime 3 settimane dopo la semina, a seconda delle condizioni meteorologiche, si dovrebbe utilizzare l'acqua e mantenere il terreno uniformemente umido.

Nelle giornate di sole, ciò significa che l'area del prato può essere spruzzata brevemente con acqua fino a 5 volte al giorno. Questo è tanto più importante per le piccole piante che sono appena germogliate, perché non hanno ancora sviluppato un apparato radicale sufficiente e dipendono da un approvvigionamento idrico regolare. Una volta che i semi si sono asciugati, puoi annaffiarli come preferisci, i semi non germoglieranno più.

Dopo la semina

A seconda del seme e delle condizioni meteorologiche, possono essere necessarie da una a tre settimane prima che si possano vedere i primi risultati dopo la semina. Non appena l'erba è cresciuta di 8 - 10 cm, viene falciata per la prima volta. È importante che le lame del tosaerba siano affilate per poter eseguire tagli netti.

I coltelli smussati potrebbero facilmente strappare dal terreno l'erba giovane non sufficientemente radicata o lasciare foglie sfilacciate. Questo a sua volta offre un possibile punto di ingresso per gli agenti patogeni. Il primo taglio del prato non deve essere più profondo di 5 cm. D'ora in poi dovrebbe essere concimato annualmente in primavera e in autunno, regolarmente imbiancato e scarificato.

Problemi con la semina

Nonostante tutte le cure, durante la semina possono sorgere l'uno o l'altro problema, che si tratti di una germinazione insufficiente, di un prato irregolare o di un'eccessiva crescita di erbacce. Se uno scarso tasso di germinazione non è dovuto ai semi, nella maggior parte dei casi è dovuto a una scarsa irrigazione.

lacune del prato

Una volta avviato il processo di germinazione, non deve essere interrotto dalla siccità. Altrimenti le piantine moriranno in tempi relativamente brevi. Il risultato è un prato irregolare. Pertanto, il terreno non dovrebbe mai essere asciutto o addirittura asciugato nelle prime tre settimane. Gli spazi vuoti nel prato possono anche essere causati da una semina irregolare del seme, ad esempio se è stata eseguita a mano o se è stata seppellita troppo in profondità nel terreno durante il rastrellamento. Indipendentemente da come si sono verificate, tali lacune dovrebbero essere colmate o superate il prima possibile.

erbacce

Le erbacce sono un problema, specialmente nelle miscele di semi di qualità inferiore. In buone miscele, la loro proporzione è generalmente molto bassa. I semi di erbe infestanti vengono spesso introdotti dall'esterno e trovano le condizioni ideali sul terreno preparato in modo ottimale. Se il prato viene tagliato regolarmente, la maggior parte delle erbacce di solito scompaiono da sole, perché spesso si tratta di erbacce annuali o di campo che non tollerano il taglio. Le rimanenti erbacce perenni come i denti di leone possono essere tagliate manualmente.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!