Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Numerose sono le specie di canne cinesi che decorano il giardino tutto l'anno. Una potatura adeguata è essenziale per una cura ottimale e una crescita sana e vigorosa. Qui, l'esemplare spesso chiamato "erba dell'elefante" fa richieste speciali. L'esperto di piante spiega come ottenere il taglio perfetto.

Tagliare

A seconda della specie, l'erba cinese può raggiungere un'altezza fino a due metri. È popolare soprattutto per le sue proprietà a crescita ampia e la crescita densa, tanto da essere spesso utilizzato anche come schermo per la privacy. Necessita di potature sia per una crescita vigorosa dopo la stagione invernale che può essere anche coadiuvata nella guarigione dalle malattie mediante la potatura. Le istruzioni professionali descrivono passo dopo passo la procedura corretta.

volta

Il momento giusto è un fattore importante da tenere sempre in considerazione quando si taglia l'erba.

inverno

L'erba cinese, o miscanthus, come viene chiamata botanicamente, perde la sua freschezza nel tardo autunno quando le temperature si abbassano e gli steli si seccano lentamente. Alcuni giardinieri per hobby decidono di tagliare in autunno in modo che le parti della pianta che si sono asciugate con i venti tempestosi non siano distribuite in modo sgradevole nel giardino.

Tuttavia, non ritengono di poter causare gravi danni all'erba cinese. La potatura in autunno lascerebbe i culmi aperti in cui l'umidità si accumula e può portare rapidamente a marcire. Sebbene gli steli chiusi e non tagliati possano tollerare anche temperature estremamente fredde, il congelamento con steli tagliati e aperti non è raro. Pertanto: non tagliare mai l'erba dell'elefante in autunno o in inverno!

CONSIGLIO: Per evitare, o almeno ridurre al minimo, le infestanti di erba secca, basta legare strettamente i gambi. Allo stesso tempo ottieni un accento decorativo per le grigie e tristi giornate invernali.

primavera

La primavera è il momento migliore per ridurre il miscanto. L'erba cinese è solitamente una di quelle specie che iniziano a crescere solo tardi dopo il letargo. La potatura dovrebbe essere fatta poco prima, motivo per cui aprile si propone come il mese perfetto. Se la crescita è già iniziata, i germogli appena cresciuti vengono solitamente tagliati anche durante la potatura.

Di conseguenza, l'erba dell'elefante non sarebbe più in grado di crescere così rigogliosa e densa. Se tagli troppo presto, la pianta potrebbe essere ancora troppo in modalità invernale ed è ancora troppo suscettibile a possibili scatti di freddo e accumulo di umidità negli steli aperti. Poco prima dell'inizio della crescita, il metabolismo è di nuovo in movimento e l'erba può affrontare meglio il freddo e l'umidità.

Prima del taglio

Prima di tagliare, dovresti sempre controllare la canna cinese per animali che potrebbero usare l'erba come quartier generale o rifugio occasionale. Questi sono spesso piccoli animali utili che potrebbero mettere in pericolo la tua vita se tagli con noncuranza l'erba dell'elefante. Gli animali che non sono ancora usciti dal letargo, dal letargo o dal letargo ad aprile sono particolarmente a rischio. Se si trovano animali, è consigliabile lasciarli completare la loro fase invernale e rimandare il taglio a più tardi.

Ad esempio, la canna cinese è una casa popolare per i seguenti animali:

  • Riccio
  • raccogliere topi
  • coccinella
  • merletti

Strumento per tagliare

Prima di poter iniziare, è necessario selezionare lo strumento di taglio giusto e averlo pronto. A seconda delle dimensioni della canna cinese, un tagliasiepi è l'opzione migliore per il taglio. Chiunque possieda un tagliasiepi elettrico risparmia molti sforzi, soprattutto con esemplari di grandi dimensioni. Ma in linea di principio, l'erba cinese può essere tagliata anche con le tradizionali forbici da potatura.

Ma più piccolo è questo, maggiore è lo sforzo che puoi aspettarti e più tempo ti occorre. Inoltre, il taglio a forbice di solito non offre una pialla di taglio dritta e il rischio di lesioni è significativamente maggiore. Questo perché devi allungare la mano sopra o attraverso i gambi già tagliati. Questi sono di solito piuttosto affilati e possono causare ferite dolorose. Se usi un coltello, dovrebbe essere affilato e a lama lunga.

pulizia

Un fattore essenziale è l'uso di utensili da taglio puliti. La canna cinese è molto robusta contro le malattie, ma questa pianta non è nemmeno al sicuro dalle infezioni fungine. I funghi vengono spesso trasmessi tramite utensili da taglio contaminati. È quindi importante disinfettarlo prima dell'uso. Basta immergere in alcool al 70% o 80% (isopropanolo) per due minuti e lasciare asciugare all'aria per alcuni minuti. In alternativa, puoi anche utilizzare uno spray disinfettante come il Sagrotan.

misure protettive

Gli steli essiccati possono essere molto affilati e piccoli pezzi possono volare nell'aria quando vengono tagliati. È quindi importante proteggersi a sufficienza dalle lesioni e utilizzare guanti e occhiali protettivi durante il taglio.

materiale vincolante

Per rendere la rifinitura il più semplice possibile, è una buona idea avere dei nastri pronti, soprattutto se la china è grande e/o alta. Dividere i gambi in più mazzi e legarli insieme leggermente. In questo modo puoi tagliare le cannucce più facilmente e averle subito in parti maneggevoli, il che le rende più comode da smaltire/trasportare senza troppi sforzi.

CONSIGLIO: Per inciso, gli avanzi di canna cinese possono essere tagliati in piccoli pezzi e quindi utilizzati come lettiera per gabbie per conigli o porcellini d'India.

processo di taglio

L'erba dell'elefante viene solitamente sempre accorciata con un cosiddetto taglio radicale. Un taglio parziale è consigliato solo in casi eccezionali.

taglio radicale

La canna cinese è solitamente sempre completamente tagliata fino a un'altezza rimanente di circa otto-dodici centimetri. Si tratta di una mano. È ottimale se si guida l'utensile da taglio in modo uniforme in verticale attraverso gli steli. Se li hai legati in singole sezioni, taglia da ciuffo a ciuffo.

Se la primavera dovesse sorprendervi inaspettatamente con temperature miti e già spuntano i primi germogli, il taglio non deve essere compreso. Ciò significa che il taglio radicale termina per tutti gli steli all'altezza in cui si trovano i nuovi germogli. Se ci sono numerosi nuovi germogli, solo gli steli esterni devono essere accorciati in modo che nessun nuovo germoglio venga ferito o tagliato accidentalmente. Ciò causerebbe sgradevoli punte di germogli marroni.

CONSIGLIO: Per inciso, dopo un taglio radicale della canna cinese, c'è il momento perfetto in cui puoi preparare la situazione per la propagazione per divisione delle radici.

taglio sanitario

In alcuni casi, la canna cinese (di solito) a causa di una cura o di una posizione errata può sviluppare malattie che prima coprono solo una parte dell'erba cinese prima di diffondersi lentamente al resto della pianta. Questo può accadere, ad esempio, con un marciume. Alcuni steli poi perdono stabilità, si inclinano verso il basso, diventano molto morbidi o addirittura pastosi. Qui solo una potatura aiuta a tenere sotto controllo il marciume e a proteggere il resto della pianta. Taglia gli steli colpiti direttamente sopra la superficie del terreno e poi esporli leggermente con le dita dal terreno in modo che l'acqua dalla superficie del terreno non possa entrare negli steli aperti.

CONSIGLIO: Si consiglia di scambiare il terriccio umido con quello asciutto della sottozona e, soprattutto, individuare e porre rimedio alla causa della putrefazione dell'erba dell'elefante. Ciò aumenta significativamente la possibilità che la canna cinese si riprenda dal marciume e non si diffonda ulteriormente.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: