Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Il rosmarino è una pianta speziata che aggiunge un sapore delizioso a molti piatti. In questo paese, il rosmarino viene solitamente coltivato in vaso o tinozza. Nelle regioni più miti, tuttavia, può prosperare anche all'aperto. Il rosmarino è una delle piante poco esigenti, ma l'erba mediterranea ha bisogno di cure adeguate in modo che ci sia sempre abbastanza rosmarino disponibile per la preparazione del cibo. Ecco perché un taglio regolare fa parte della cura. Ciò non solo garantisce la salute dell'arbusto, ma anche un raccolto rigoglioso.

Raccogliere

Il rosmarino può essere raccolto tutto l'anno. Per poter godere il più possibile del meraviglioso aroma del rosmarino, è importante raccoglierlo al momento giusto. Si distingue se la "rugiada del mare" venga utilizzata immediatamente o se debba essere essiccata o congelata.

Conserva

essiccazione e congelamento

La percentuale più alta dei gustosi oli essenziali si trova nelle foglie di rosmarino. Le foglie sono molto strette e lanceolate. Dal momento che assomigliano alle foglie di abete o abete rosso, sono spesso indicati come "aghi" per analogia. Per essiccare o congelare il rosmarino, gli aghi dovrebbero essere pieni di oli essenziali.

Pertanto, il modo migliore per raccoglierlo è:

  • Nel tardo pomeriggio
  • a pranzo

Questi momenti della giornata sono particolarmente adatti alla raccolta perché il livello di linfa cellulare è molto alto. Nel pomeriggio cade di nuovo e l'aroma e il gusto diminuiscono, anche se forse non sempre in modo evidente. Scegli un giorno soleggiato o senza pioggia per la raccolta. Perché i germogli dovrebbero essere asciutti per il raccolto. La rugiada mattutina dovrebbe essersi asciugata entro mezzogiorno. Se i germogli sono umidi, ciò può portare alla formazione di muffe, specialmente durante l'essiccazione. Se il rosmarino umido è congelato, i cristalli d'acqua si attaccano ai germogli e in seguito annacquano il piatto. Il congelamento non ha alcun effetto sull'aroma del rosmarino stesso.

Consiglio: Inoltre, il rosmarino non deve essere lavato prima del congelamento o dell'essiccazione a causa della sua umidità.

uso

Uso immediato

Se il rosmarino deve essere usato immediatamente come spezia, puoi praticamente raccoglierlo in qualsiasi momento della giornata. Ma lo stesso vale qui: le piante hanno l'aroma più grande dalla tarda mattinata a mezzogiorno. E quando è in fiore, si dice che il rosmarino abbia un sapore speciale.

Durante la raccolta, hai due opzioni:

  • Taglia i germogli interi con un coltello o delle forbici affilate e pulite
  • Raccogli le singole foglie (aghi).

Consiglio: Per incoraggiare una nuova crescita, dovresti sempre tagliare i germogli.

Tagliare

Poiché il rosmarino è in realtà un arbusto che può crescere fino a due metri di altezza, purtroppo tende a lignificare e successivamente a diventare spoglio. Pertanto, la raccolta è una misura di cura importante. Se non viene raccolto, il rosmarino dovrebbe essere tagliato ogni anno.

taglio di cura

I giovani rametti verdi devono essere potati in modo che il raccolto possa essere utilizzato anche per la cura. Perché il rosmarino non germoglia dal legno vecchio. È meglio tagliare sempre vicino alla parte legnosa della pianta. In questo modo l'arbusto produce nuovi germogli e l'arbusto diventa più folto.

Consiglio: Durante la raccolta, assicurarsi di non danneggiare le cime, le punte dei giovani germogli o il legno vecchio.

Il taglio di cura serve anche a diradare il rosmarino. Se i germogli sono troppo densi, i singoli germogli ricevono poca luce, aria e appassiscono. Il diradamento previene anche l'infestazione da parassiti e funghi. I germogli troppo vicini tra loro sono una sorta di porta d'ingresso per l'infestazione, poiché i singoli germogli sono indeboliti a causa della mancanza di luce e aria. Durante il taglio di manutenzione vengono rimosse anche tutte le parti malate e appassite del rosmarino.

Consiglio: Affinché il rosmarino si sviluppi bene, dovrebbe essere potato il più uniformemente possibile.

arte topiaria

L'arte topiaria in primavera assicura ringiovanimento e salute. Qui puoi tagliare vigorosamente. Ma attenzione, i germogli freschi e morbidi non devono essere tagliati. Con l'arte topiaria, i germogli dell'anno precedente dovrebbero essere rimossi. Si consiglia quindi di tagliare il rosmarino prima che germogli, ma solo se non sono previste più gelate notturne. Perché il rosmarino è protetto dalle gelate notturne: le prime punte dei germogli si congelano e poi spuntano i germogli sostitutivi. E questi potrebbero essere tagliati se li tagli troppo presto, e quindi la pianta non può più germogliare.

potatura

Per una potatura tagliata a pochi centimetri dal vecchio legno. Il rosmarino è molto difficile da germogliare dal legno vecchio.

taglio di manutenzione

Il cosiddetto taglio di manutenzione assicura che il rosmarino non si lignifica così rapidamente. A seconda di dove la pianta sverna, viene tagliata.

Svernamento in giardino:

  • ridotto di un terzo in primavera
  • se necessario, tagliare le punte dei germogli congelati
  • Rimuovi il legno morto

Svernamento nei quartieri invernali:

  • Eseguire un taglio di manutenzione prima di spostarsi
  • non tagliare prima delle gelate notturne

Rosmarino appassito

Tagliare il rosmarino essiccato

Se il rosmarino mostra un aspetto secco è perché ha ricevuto troppa acqua, anche se il giardiniere per hobby tende a sospettare il contrario. Per salvare la "rugiada del mare", adottare le seguenti misure.

  • scavare dal letto o dalla vasca
  • rimuovere le radici marce (potatura delle radici)
  • Sciacquare bene le radici rimanenti con acqua tiepida e poi asciugarle
  • pianta tagliata
  • piantare in substrato o terreno asciutto e ben drenato

origine

Compito botanico e origine

Insieme al basilico e al timo, il rosmarino sempreverde è una delle erbe da cucina mediterranee. Poiché il rosmarino sopravvive solo all'inverno tedesco piantato nelle regioni miti, viene coltivato principalmente in vaso, sebbene sia l'ideale per la conservazione in vasca.

Dal punto di vista botanico, la popolare pianta delle spezie appartiene al genere Rosmarinus della famiglia della menta (Lamiaceae). Il suo nome botanico è Rosmarinus officinalis. Il suo nome profano deriva dal latino e significa qualcosa come "rugiada del mare". Il rosmarino è un semi-arbusto che può raggiungere un'altezza da 0,5 a 2 metri. Il rosmarino cresce spontaneamente nel Mediterraneo centrale e occidentale. Il rosmarino è coltivato fin dall'antichità nel Mediterraneo orientale. In Europa centrale, il subshrub è stato documentato per la prima volta nel IX secolo.

Conclusione

Il rosmarino è di per sé una pianta a bassa manutenzione. Purtroppo come semi-arbusto tende a diventare rapidamente legnoso e successivamente spoglio. Questo non solo riduce la resa, ma anche l'aspetto dell'arbusto. Ecco perché un taglio corretto fa parte della cura del rosmarino. È per la salute della pianta. Con i rosmarini più vecchi, assicura il ringiovanimento della pianta. Un ottimo modo per potare il rosmarino è raccoglierlo. Se eseguito in modo uniforme, il semi-arbusto può svilupparsi particolarmente bene.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: