Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

La salvia da pasto è conservata come pianta ornamentale in questo paese. Le piante amanti del sole possono essere piantate nel letto del giardino o coltivate in un secchio sul balcone o sulla terrazza. Ma attenzione, la salvia non è resistente e non tollera affatto il gelo. Pertanto deve trascorrere la stagione fredda in un luogo caldo.

La salvia da pasto, nota anche come salvia farinosa o salvia comune, è una specie vegetale del genere salvia (Salvia) all'interno della famiglia della menta (Lamiaceae). La patria della Salvia farinacea, come viene chiamata botanicamente la pianta, è il New Mexico e il Messico nord-orientale. In queste regioni cresce principalmente nelle praterie e nei prati.

Resistenza della salvia da pasto

Poiché la salvia da farina proviene dalle regioni più calde, non sopravvive all'inverno tedesco all'aperto. Pertanto, è spesso coltivato solo come pianta annuale. Tuttavia, se ottiene un posto caldo in inverno, impressionerà anche il prossimo anno con i suoi fiori dal blu brillante al bianco.

ibernare

Durante la stagione all'aperto, la salvia farinosa ama i luoghi soleggiati o semiombreggiati. Su questi fiorisce da giugno fino alle prime gelate. Tuttavia, la pianta dovrebbe trasferirsi nei suoi quartieri invernali prima del primo gelo, perché non può sopravvivere alle temperature gelide all'aperto. In altre parole, se la prima gelata li colpisce, la pianta muore.

Sebbene questa specie di salvia non sia resistente, può essere piantata nel letto del giardino durante la stagione all'aperto. Quando si avvicina il primo gelo, però, la pianta va dissotterrata e messa in un secchio. In questo modo può facilmente trasferirsi nei quartieri invernali insieme ai suoi colleghi, che vengono coltivati in vasca, perché le piante non possono sopravvivere a un posto caldo sul balcone o sul terrazzo durante la stagione fredda, anche se la vasca è protetta contro gli freddo con il vello.

quartieri invernali

La salvia carnosa ama il sole. Pertanto, dovresti anche dargli un posto luminoso e soleggiato in inverno. Per gli esemplari più piccoli è uno davanzale soleggiato la location ideale per la stagione fredda. Le piante più grandi che non si adattano più al davanzale dovrebbero svernare in una stanza riscaldata. La scala non riscaldata o il vano scala non è un luogo invernale ottimale per il saggio farinoso perché fa troppo freddo.

Consiglio: Anche se le piante non fioriscono in inverno, le foglie argentate di alcune varietà attirano davvero l'attenzione. Ecco perché non devono essere nascosti in inverno, ma possono ottenere un posto di rilievo.

irrigazione e concimazione

La cura invernale della Salvia farinacea è facile. È importante annaffiarlo regolarmente, ma solo moderatamente. Non tollera i ristagni d'acqua in inverno o in estate. Dovresti quindi assicurarti che non rimanga acqua nel sottobicchiere.

Consiglio: Per le piante che sono state dissotterrate, come per le piante in coltura in vasca, dovresti stendere uno strato drenante di ghiaia e/o cocci sul fondo della fioriera. Ciò consente all'acqua di irrigazione in eccesso di defluire meglio.

La salvia farinosa non ha bisogno di fertilizzanti durante l'inverno. Affinché la pianta possa abituarsi alla pausa invernale, dovresti interrompere la concimazione al più tardi all'inizio di ottobre. La prima applicazione di fertilizzante dopo l'inverno avviene nella coltura in vasca all'inizio di marzo. Le piante che vengono ripiantate nel letto del giardino dopo che l'inverno è andato in letargo non hanno bisogno di fertilizzanti in primavera. In questo caso, è sufficiente migliorare il terreno del giardino con il compost in primavera prima di piantare.

Tagliare

Affinché la salvia farinosa si sviluppi di nuovo splendidamente la prossima primavera, dovresti tagliarla prima di trasferirti nei quartieri invernali. Per fare ciò, procedere come segue:

  • Taglia tutte le spighe di fiori secchi
  • rimuovere le foglie secche o gialle
  • rimuovere i germogli rotti o attorcigliati

Dovresti anche controllare le piante per l'infestazione da parassiti. Se viene rilevata un'infestazione, dovresti tagliare la pianta generosamente e prendere altre contromisure appropriate. Per precauzione, dovresti quindi isolare la salvia nei quartieri invernali in modo che i parassiti non si diffondano ad altre piante.

stagione all'aperto

Poiché la Salvia farinacea non tollera affatto il gelo, la stagione outdoor inizia solo quando si possono escludere gelate notturne. La regola pratica qui è: meglio tardi che presto. Alle nostre latitudini, questo è di solito da metà maggio dopo i santi del ghiaccio.

parassiti

Durante l'inverno, due parassiti in particolare amano nidificare nella salvia da farina. Questi sono la mosca bianca e il ragnetto rosso. Un'infestazione da mosche bianche di solito si verifica quando i quartieri invernali sono troppo caldi. L'acaro del ragno rosso si trova spesso in stanze chiuse, quindi dovresti arieggiare regolarmente i quartieri invernali.

ragnetti rossi

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: