Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

La menta (Mentha) proviene dal Vicino Oriente e dalle regioni intorno al Mediterraneo. Lì cresce sulle rive dei fiumi e sui prati umidi.
Se pensi solo al tè alla menta piperita, ottieni solo una piccola parte dei possibili usi della diversa pianta. È erba medicinale ed erba allo stesso tempo, costituisce la base per bevande fredde e calde e dona un gusto speciale a insalate, dessert e salse. Con buona cura, la pianta prospera sul balcone.

Menta o menta piperita?

Entrambi i termini sono spesso usati in modo intercambiabile. La menta piperita è solo uno dei circa 30 tipi conosciuti di menta europea. La differenza principale è nel gusto. La menta piperita (Mentha x piperita) è nota come pianta medicinale dal 17° secolo. Probabilmente è stato creato per caso come incrocio tra Mentha aquatica e Mentha spicata. È ricco di oli essenziali e viene utilizzata come pianta medicinale per alleviare raffreddori, mal di testa e problemi di stomaco. I fiori di menta piperita non formano semi. Pertanto, la pianta può essere propagata solo per divisione o talea.

Più mentine

Menta verde, menta ananas, menta cumino e menta zenzero non contengono mentolo. Sono ottimi per condire i piatti. La menta cioccolato e la menta lime sono le preferite per raffinare dessert e gelati.

menta al cioccolato

Menta per balcone o terrazzo

Mentha è ideale per la semina in vasche e vasi. Metà maggio, dopo i santi del ghiaccio, è il momento migliore per piantare piante di menta in un contenitore adatto.

nave

Le fioriere in plastica, terracotta o ceramica che hanno uno scarico sul fondo sono adatte per essere conservate sul balcone o sul terrazzo. Il diametro della fioriera dovrebbe essere di almeno 30 centimetri.

substrato

La pianta popolare richiede solo poche richieste alla natura del suolo. lei dovrebbe

  • rilassato
  • bagnato
  • umoristico
  • leggermente sabbioso

essendo. La pianta preferisce un terreno ricco di sostanze nutritive. La temperatura del suolo è determinante per la formazione degli oli essenziali. I pavimenti caldi sono ideali per lo sviluppo degli oli essenziali. Tuttavia, la pianta non dovrebbe rimanere a lungo sotto il sole cocente, perché una temperatura troppo alta del substrato danneggia la pianta.

Il terreno a base di erbe disponibile in commercio è molto adatto per il secchio. Si consiglia una combinazione di trucioli di corno, sabbia e compost.

Pianta la menta in vaso

Copri il fondo della fioriera con ghiaia o argilla espansa. Questo drenaggio previene i ristagni d'acqua. Riempi il vaso della pianta a metà con il terriccio delle erbe. Quindi inserire la pianta di menta e riempire con terriccio. Infine, la pianticella deve essere ben annaffiata.

Pericolo: Le piante di menta appena piantate non devono essere concimate.

Posizione

La menta è una delle piante meno esigenti. Sta bene in ombra parziale e può tollerare il sole. Tuttavia, una posizione sotto il sole cocente non è adatta. Le piace arioso, ma non troppo ventoso. Pertanto, scegli un luogo riparato per la coltivazione nel patio.

moltiplicare

La propagazione avviene dividendo la pianta, per talea o talea. Le talee della testa sono formate da germogli freschi non fioriti.
Se hai specie di menta che crescono nel tuo giardino, dovrai continuare a tagliare le piante. Quasi tutte le varietà tendono a farlo rampante. Le piante in vasca devono essere divise ancora e ancora in modo che possano formarsi piante belle e forti.

Propagazione per seme

Vari tipi di zecca, ad es. B. la menta verde, si può propagare anche per semi. Per fare questo, hai bisogno di una ciotola poco profonda piena di compost di semi. I semi di menta sono molto piccoli. Si consiglia quindi di mescolare i semi con sabbia fine e di seminarli in modo uniforme. Dopo la semina, il seme deve essere quindi ben inumidito. Coprire la ciotola con pellicola trasparente o una lastra di vetro. Dopo circa 14 giorni, appariranno le piantine. Puoi piantarli in vasi individuali quando sono alti da quattro a cinque centimetri.

versare

L'acqua dolce è adatta per l'irrigazione, idealmente l'acqua piovana. La pianta ha bisogno di essere annaffiata regolarmente, ma di tanto in tanto il terreno può asciugarsi un po'. Assicurati che non ci siano ristagni d'acqua, quindi non dovrebbe esserci acqua nel sottobicchiere per molto tempo.

Fertilizzare

La pianta in vaso richiede una concimazione regolare a causa della piccola quantità di substrato. Se raccogli le foglie di menta e vuoi fare il tè o usarle per condire, dovresti evitare completamente i fertilizzanti chimici. Concimi organici come:

  • terreno di compostaggio
  • Granuli di guano o bastoncini di guano
  • trucioli di corno
  • cenere di legno

Prima che il fertilizzante possa essere assorbito dalla pianta, i microrganismi nel terreno devono diventare attivi. Dosare il fertilizzante secondo le istruzioni, un po' meno che troppo. La concimazione settimanale fornisce alla menta tutti i nutrienti importanti.

I fertilizzanti organici non vengono immediatamente assorbiti dalle piante di menta. Piuttosto, i microrganismi impegnati devono prima elaborare gli ingredienti in modo tale che possano essere assorbiti dalle radici. Il risultato è un apporto permanente di tutti i nutrienti e gli oligoelementi importanti senza il rischio di una fertilizzazione eccessiva. Questi fertilizzanti organici si sono dimostrati validi nel giardino delle erbe:

Consiglio: Se vuoi goderti una pianta sana per molto tempo, dovresti tagliarla a 10 centimetri poco prima della fioritura.

rinvasare

Dopo due anni al massimo, un vaso per piante è così profondamente radicato che la pianta di menta dovrebbe essere rinvasata. Metti la pianta di menta con la zolla in un contenitore con acqua in modo che possa immergersi bene. Scegli il nuovo secchio di almeno 10 centimetri più grande di quello utilizzato in precedenza. Quindi riempire la nuova fioriera con drenaggio fatto di ghiaia. Aggiungi una miscela di terriccio a base di erbe, sabbia e compost e pianta la pianta. Innaffia bene la menta dopo il rinvaso.

parassiti e malattie

muffa

Purtroppo la menta in terrazza non è immune da parassiti e malattie, anche con le migliori cure. Perché è spesso attaccato dall'oidio, un'infezione fungina. L'oidio appare inizialmente come una patina bianca sulle foglie di menta. Le foglie in seguito diventano marroni e alla fine si seccano.
Se noti l'oidio, rimuovi le foglie colpite. Mescola latte e acqua in un rapporto da 1 a 9. Usalo per spruzzare la pianta e tutte le piante vicine.

afidi

Gli afidi causano problemi anche alle specie di menta nel vaso. Se noti degli afidi, bagnali con un forte getto d'acqua, prima dall'alto e poi a testa in giù. Quindi mescolare un cucchiaio di sapone morbido con un cucchiaio di spirito e un litro d'acqua. Spruzza questa soluzione di sapone sulla menta ogni due giorni fino a quando l'ultimo pidocchio è sparito.

ibernare

La menta sverna nel vaso. Per questo, dovrebbe essere tagliato accuratamente dopo il primo gelo. Dopo la potatura, coprire la pianta con rami di abete e sterpaglia, quindi avvolgere il vaso con pluriball o pile. La tua pianta di menta ora può svernare nel seminterrato, nel gazebo o sulla terrazza. Nei giorni senza gelo, la pianta della vasca ha ancora bisogno di un po' d'acqua.

Foglie di menta sempre fresche, anche in inverno

Se non vuoi rinunciare al gusto della menta fresca in inverno, dovresti scegliere varietà che possono prosperare anche sul davanzale dell'appartamento in inverno. Ad esempio, è adatta la varietà Kentucky Spearmint.

Pianta alcuni germogli in un vaso di fiori con terreno ricco di sostanze nutritive nel tardo autunno. Quindi posiziona la pianta in un punto luminoso della finestra. Puoi raccogliere le foglie di menta per tutto l'inverno e goderti il tè rinfrescante e rilassante.

Consiglio: Il vasetto di menta piperita nella finestra riempie la tua casa di un profumo meravigliosamente fresco.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: