Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Per molti anni, l'edera è stata una pianta popolare per rinverdire muri, recinzioni e facciate di case o come copertura del suolo. È l'unico rampicante autoctono a radice aggrappata, si diffonde rapidamente e può rapidamente sovrastare i letti e i muri delle case con le sue radici aggrappate. Nel corso degli anni può causare ingenti danni, soprattutto alle facciate, che possono essere riparate solo con molto sforzo, grande fatica e costi corrispondenti.

rimuovere l'edera

Dai muri di casa

La crescita dell'edera su un muro o sulla facciata di una casa ha indubbiamente il suo fascino e anche l'uno o l'altro vantaggio in termini di protezione dagli agenti atmosferici o riscaldamento delle pareti esterne in estate. Anche gli uccelli si sentono molto a loro agio. Tuttavia, dovrebbe essere tagliato regolarmente, a volte anche entro pochi giorni, per mantenere ragionevolmente sotto controllo la sua voglia di diffondersi.

danno alla facciata

Ma questa pianta rampicante ha anche un lato molto antiestetico, che molte persone spesso notano solo quando è già troppo tardi e il danno è immenso. Le forti radici adesive possono penetrare nelle più piccole crepe, fori o giunti nell'intonaco o nel rivestimento di facciate. Con l'aumento della crescita, l'intonaco o il rivestimento possono staccarsi dal muro in alcuni punti o su grandi aree, oppure possono essere letteralmente spazzati via. Una muratura solida di solito non ha problemi con il crescente ispessimento dei germogli e delle radici adesive. Vari mezzi e metodi possono essere utilizzati per rimuovere permanentemente l'edera meccanicamente o chimicamente.

Crepa nella facciata della casa

Combatti chimicamente

A causa della volontà dell'edera di crescere, l'uno o l'altro potrebbe desiderarne uno adatto spray fino a sbarazzarsi di lui. Tuttavia, l'edera non può essere rimossa in modo efficace o permanente con pochissimi spray. In ogni caso, non è consigliabile combattere chimicamente l'edera nel giardino o nell'orto.

Si parla spesso di arrotondare, un controverso glifosato dannoso per il suolo e le acque sotterranee. Inoltre, questo agente uccide solo la massa fogliare e una piccola parte delle radici adesive. Questo veleno non raggiunge le radici che giacciono in profondità nel terreno e l'edera germoglierà di nuovo. Se vuoi ancora usarlo, dovresti seguire esattamente le istruzioni del produttore.

Consiglio: È severamente vietato l'uso di Roundup su superfici impermeabilizzate come terrazzi o vialetti lastricati. Le violazioni possono essere punite con sanzioni pecuniarie.

Rimuovere l'edera meccanicamente

Fatto a mano

Meccanico significa lavoro manuale. Se non vuoi sbarazzarti di questo arrampicatore ostinato chimicamente ma in modo permanente e senza costi elevati, non puoi evitare il lavoro manuale. Il primo passo è staccare le viti dal muro.

  • Per prima cosa inumidisci intensamente i viticci con acqua o attendi acquazzoni più pesanti
  • L'acqua rende i germogli e le radici adesive più morbidi e facili da staccare dal muro
  • quindi stacca i viticci dal muro della casa pezzo per pezzo
  • lavorare dall'alto verso il basso
  • Taglia i rami forti e i viticci troppo stretti
  • Procedere con cautela per danneggiare il meno possibile intonaco e giunti
  • taglia il tronco fino a terra
  • Rimuovere meccanicamente i resti di radici attaccate sul muro di casa con un pennello
  • A seconda della superficie, puoi anche usare una spazzola metallica

Un giorno lo faranno tutti rimane la radice rimossa, l'intera superficie deve essere pulita con detergenti idonei. In questo modo il muro viene liberato dagli ultimi resti di radici attaccate e altri residui di edera. Nell'ultimo e più dispendioso passaggio di energia, l'intera radice deve essere dissotterrata e, se possibile, senza lasciare residui di radice nel terreno.

Indossa dei guanti per proteggerti

Consiglio: I guanti dovrebbero essere indossati quando si maneggia questa pianta perché i fiori, le bacche e le foglie sono velenosi. Questo vale anche per le parti legnose della pianta, che cani e gatti amano rosicchiare, che possono portare ad avvelenamento.

Con sale, sapone e acqua

Il sale è stato a lungo usato per controllare le erbacce e si dice anche che aiuti a controllare l'edera. Tuttavia, questo mezzo non deve essere utilizzato senza restrizioni. È vietato su superfici sigillate e pavimentate. Innanzitutto, viene preparata una soluzione spray adatta.

  • quattro litri di acqua, 60 ml di sapone liquido di cagliata e 1350 g di sale
  • L'aggiunta di 250 ml di aceto dovrebbe aumentare l'effetto
  • mescolare fino a quando il sale e il sapone non sono completamente sciolti
  • ora versate il composto in uno spruzzatore da giardino
  • spruzzare intensamente con esso tutte le parti fuori terra della pianta
  • Ripetere il processo a brevi intervalli per un periodo di tempo più lungo

Questo metodo è estremamente noioso e il successo non è garantito. Inoltre, questo metodo non salva la rimozione dei resti della radice adesiva e lo scavo della radice.

morire di fame

Un altro modo per sbarazzarsi di questa pianta è farlo morire di fame. Per fare questo, li tagli ancora e ancora. Non appena compaiono nuovi germogli, dovrebbero essere tagliati. Questo alla fine dovrebbe portare alla morte dell'edera, ma questo può richiedere molto tempo e la pianta dovrebbe essere spruzzata con questa soluzione di acqua salata quasi ogni giorno.

Edera persiana, Hedera colchica

Si raccomanda che il radici dello stelo vicino al suolo e quindi anche all'approvvigionamento idrico e nutritivo. Successivamente, la pianta rampicante muore lentamente, in modo che possa essere rimossa più facilmente dal rispettivo sottosuolo circa un mese dopo. Affinché non possano svilupparsi nuovi germogli dalla radice, è necessario rimuoverla anche in seguito.

fiammeggiante

O rimuovi la pianta meccanicamente o la incendi. La fiammatura è un metodo efficace ma non privo di rischi. Soprattutto, dovresti assicurarti che non ci siano materiali infiammabili nelle vicinanze, come pensiline in legno, finestre, tettoie in legno e simili. Si richiede cautela anche con materiali isolanti nascosti in polistirolo, lana di legno o altri materiali combustibili. Possono iniziare a bruciare solo per lo sviluppo di calore e sviluppare una fonte di fuoco che non è immediatamente visibile dietro il rivestimento della facciata e, nel peggiore dei casi, causare un incendio nell'edificio.

Se vuoi ancora provarlo, dovresti essere in grado di escludere tutti i possibili pericoli. Per la fiammatura stessa, ad esempio, è adatta una disponibile in commercio bruciatore, con cui bruci l'edera passo dopo passo. I resti possono quindi essere rimossi con un pennello e la radice scavata.

dispositivo fiammeggiante

Consiglio: L'edera bruciata da soli dovrebbe essere attentamente considerata a causa dell'alto rischio di incendio. Il costo che potresti risparmiare facendo da solo non è nulla in confronto alla perdita di una casa o addirittura a un infortunio personale.

idropulitrice ad alta pressione

Idropulitrice ad alta pressione per rimuovere le radici adesive

Naturalmente, i viticci dell'edera non possono essere rimossi con un'idropulitrice, ma i fastidiosi resti delle radici aggrappate sul muro di casa possono farlo. Questi residui di radici, che variano in forza, lasciano il segno su ogni facciata. Per poterli rimuovere con un'idropulitrice, dipende dalle condizioni della superficie del muro o della facciata della casa. Più è ruvido e solido, più è difficile rimuovere i resti.

  • Ha senso utilizzare un'idropulitrice su pareti intonacate e dipinte
  • Il muro di legno non è adatto a questo
  • l'acqua dovrebbe essere calda
  • aggiungere all'acqua un detergente disponibile in commercio o un detergente per la dissoluzione del calcare
  • questo può aumentare il potere pulente
  • sulla facciata rimangono piccoli resti di edera
  • possono essere allentati con una spazzola rigida o una spazzola metallica
  • in alternativa utilizzare una smerigliatrice idonea o un polverizzatore dell'idropulitrice
  • L'uso di entrambi i dispositivi dipende dalle condizioni della superficie
  • non lavorare con esso senza un respiratore

Tutto ciò che di solito lascia alle spalle danno sulla facciata, ad esempio intonaco o pittura che si sono sfaldati, in modo che di solito non si possa evitare una ristrutturazione o almeno una nuova mano di pittura. I resti più piccoli delle radici adesive possono essere verniciati con il cosiddetto primer isolante o bloccante. Sono disponibili in commercio corrispondenti rivestimenti ad alta copertura.

intonaco scheggiato sulla facciata della casa

Consiglio: Con facciata in clinker e muratura a vista, è meglio evitare l'utilizzo di un'idropulitrice a protezione delle fughe. Ciò non solo eliminerebbe i resti di edera, ma distruggerebbe soprattutto le articolazioni.

Facciata in clinker per casi speciali

I clinker sono un caso speciale perché le radici dell'edera si incastrano nelle loro articolazioni. Né un'idropulitrice né un dispositivo di sabbiatura aiuteranno qui. Se vuoi rimuovere i resti di edera dai tuoi mattoni senza grossi danni, dovresti accettare i costi e assumere uno specialista per farlo. Può utilizzare diversi metodi come il metodo del getto di nebbia, in cui le giunture dei mattoni di clinker vengono irruvidite in modo minimo e impercettibile, o il metodo del getto a secco. Si dice che si sia dimostrato valido anche il cosiddetto metodo di sabbiatura sottovuoto, con il quale i resti di edera possono essere completamente rimossi.

Di pareti in legno

Rimuovere l'edera dal muro di legno

Il lavoro manuale è necessario per rimuovere l'edera da una parete di legno. I viticci vengono tagliati pezzo per pezzo. Il modo migliore per rimuovere i residui rimanenti è utilizzare nuovamente il pennello. Anche in questo caso è meglio non utilizzare un'idropulitrice ad alta pressione, poiché potrebbe danneggiare il legno e rendere sgradevole la parete in legno. Per aree più grandi, come una facciata in legno completa, può essere consigliabile cercare l'aiuto di professionisti. Hanno l'opportunità di utilizzare diversi mezzi e tecniche come la sabbiatura con ghiaccio secco, la sabbiatura a secco o la macinazione.

Scava le radici nel terreno

Una volta rimosse tutte le parti fuori terra della pianta, le radici devono essere dissotterrate. Questo dovrebbe essere fatto il più accuratamente possibile per evitare di lasciare frammenti di radici nel terreno. Nel peggiore dei casi, potrebbero germogliare di nuovo. La profondità delle radici nel terreno dipende dall'età delle piante. Mentre le giovani piante radicano solo pochi centimetri di profondità, le radici degli esemplari più vecchi possono arrivare fino a 60 cm di profondità nel terreno. Il terreno deve essere scavato adeguatamente in profondità per ottenere l'ultimo pezzo di radice.

l'edera rimane

Smaltire correttamente l'edera rimanente

Una volta liberata la facciata da tutti i resti vegetali, è importante smaltirli in modo professionale. L'edera non solo può sovraccaricare i muri della casa, ma può anche diffondersi rapidamente nel giardino e diventare una seccatura. Per questo motivo, non dovresti in nessun caso gettarlo direttamente sul compost o semplicemente lasciarlo in giro, perché potrebbe attecchire di nuovo in qualsiasi momento e diffondersi nel luogo successivo.

Edera persiana, Hedera colchica

Affinché non possa più causare danni, è consigliabile lasciarlo asciugare. Per fare questo, stendere i resti tritati su una superficie di pietra o cemento e lasciarli asciugare al sole. Dopo alcuni giorni, i resti delle piante dovrebbero essersi asciugati in modo da poterli smaltire con i rifiuti domestici. In alternativa a stenderli al sole, puoi metterli nella spazzatura o nei sacchetti di plastica per diversi giorni o settimane e conservarli in un luogo asciutto e fresco fino a quando non sono completamente morti.

Consiglio: Probabilmente il metodo più sicuro ed efficace è l'incenerimento. Tuttavia, a causa dell'umidità residua contenuta, può portare a un forte sviluppo di fumo, che dovrebbe essere preso in considerazione.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: