Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Le orchidee sono una delle piante d'appartamento più popolari in questo paese e ispirano con i loro fiori colorati delle numerose specie. Nonostante la sua bellezza, sempre più proprietari di gatti segnalano sintomi di avvelenamento dopo che il loro animale domestico ha masticato la pianta o ne ha ingerito parti. Per questo motivo, anche molti genitori sono preoccupati e si chiedono se le orchidee siano velenose e, in tal caso, come ridurre al minimo i pericoli di avvelenamento.

tossicità

Le orchidee sono velenose?

Non esiste una risposta generale alla domanda se le orchidee siano velenose, poiché ci sono fino a 30.000 specie in tutto il mondo. Tuttavia, in Germania non vengono offerte varietà note e velenose che sviluppano tossine a causa del loro modo di vivere. Tuttavia, nessuna parte della pianta delle Orchidaceae dovrebbe essere masticata o ingerita troppo a lungo, specialmente i fiori e le radici. I seguenti sintomi si verificano quando gatti e bambini mangiano orchidee.

  • mal di stomaco
  • nausea
  • Vomito
  • mal di testa
  • Allucinazioni (orchidee con alcaloidi)
  • Vertigini (orchidee con alcaloidi)
  • Disturbi visivi (orchidee con alcaloidi)
  • Danni al fegato da mangiare la radice
  • Irritazione cutanea (solo Vanilla planifolia)
Orchidea, Phalaenopsis

Specie di orchidee

Il danno epatico che si verifica è un problema comune in particolare nei bambini piccoli, poiché scavano nei vasi e nel substrato delle piante e quindi hanno resti di radici sulle dita. Questi vengono assunti per via orale e in molti casi ingeriti, il che può portare ad intossicazione del fegato anche in piccole quantità, poiché i bambini hanno un organismo più piccolo degli adulti. I gatti funzionano in modo diverso dagli umani, ma sono molto sensibili agli ingredienti dell'orchidea.

I tipi popolari sono:

  • Phalaenopsis
  • oncidio
  • Vaniglia planifolia

Queste specie sono le specie più comuni offerte in Germania. Naturalmente, ci sono un certo numero di altre varietà più insolite, ma la tossicità è la stessa per tutte le varianti. La spezia vaniglia è anche irritante per la pelle e le vie respiratorie rispetto alle altre varietà. Toccarlo troppo spesso può causare un'eruzione cutanea. Con la pelle sottile di un bambino, le tossine nella spezia di vaniglia penetrano nella pelle molto più velocemente, causando dolorose irritazioni. Inoltre, anche le orchidee autoctone non dovrebbero essere mangiate, comprese le seguenti.

  • Orchidee (orchidee)
  • Cypripedium (pantofola da donna)

Queste due varietà in particolare possono essere trovate nei loro giardini e sono un successo con i gatti in libertà. Anche i bambini sono affascinati dal tripudio di colori che irradiano i fiori, e spesso può capitare che vengano colti e gustati per curiosità. Le specie di pantofola della signora causano anche irritazioni alla pelle attraverso lo stelo e i peli delle foglie, che contengono un veleno che può essere facilmente assorbito attraverso la pelle.

Orchidea, Cypripedium, scarpetta da donna

Tieni presente che se tuo figlio o gatto ha ingerito parti delle radici, dovresti assolutamente consultare un medico. Le radici dell'orchidea contengono sostanze amare che vengono assorbite anche attraverso la saliva e possono provocare i danni al fegato sopra menzionati.

Tossico per gli animali

Perché i gatti masticano le piante di orchidee?

Il gatto domestico di oggi non dipende più da determinati istinti rispetto ai gatti selvatici. Soprattutto, ciò include la conoscenza delle piante velenose e non velenose, fornita dall'animale madre. Per questo motivo, un classico gatto domestico semplicemente non sa se l'orchidea falena sul davanzale è destinata al consumo o meno. Inoltre, l'olfatto di un gatto è solo la metà di quello di un cane, quindi provano se la pianta d'appartamento ha un buon sapore. Ma il senso del gusto è anche peggio del naso del gatto. Le orchidee stimolano solo l'istinto del gatto a masticare.

Precauzioni

Precauzioni per i gatti

Se hai un gatto in casa, considera di utilizzare i seguenti suggerimenti per proteggere il gatto da avvelenamento accidentale. Negli ultimi decenni, le orchidee sono diventate una delle principali cause di avvelenamento delle piante a causa della loro popolarità. Con un po' di preparazione, non c'è bisogno di andare dal veterinario.

Orchidea, Oncidium

Suggerimento 1:

  • Se possibile, posiziona l'orchidea in modo che il gatto non possa raggiungerla
  • tuttavia, a causa delle capacità di rimbalzo e di arrampicata degli animali, questo è più facile a dirsi che a farsi
  • qui, ad esempio, sono adatti i davanzali delle finestre o il giardino d'inverno, che non è accessibile al gatto
  • alcuni custodi di orchidee ottengono una gabbia in cui mettono la loro orchidea e che fornisce anche un aspetto estetico in casa

Suggerimento 2:

  • assicurati di raccogliere immediatamente i fiori e le altre parti dell'orchidea se vengono scartati

Suggerimento 3:

  • I gatti più anziani spesso non sono più interessati alle piante da masticare
  • con questi, la protezione non è quindi così importante

Suggerimento 4:

  • Puoi insegnare ai giovani gatti a non avvicinarsi all'orchidea
  • ci vuole un po' di allenamento e pazienza
  • in alternativa, puoi cospargere un po' di pepe o peperoncino intorno alla posizione dell'orchidea
  • i gatti odiano queste spezie piccanti

Suggerimento 5:

  • con i gatti liberi, vale la pena portare orchidee all'aperto nella serra
  • puoi anche cospargere di protezione contro i gatti intorno alle orchidee
Orchidea, Phalaenopsis

Tossico per i bambini

Perché i bambini si mettono le orchidee in bocca?

Mentre i gatti domestici hanno scarse papille gustative e le loro madri non le dicono più quali piante sono sicure, i bambini piccoli esplorano il loro mondo principalmente con la bocca e le mani. Occhi e udito si affinano solo nel corso dell'infanzia. Ecco perché neonati e bambini si mettono le dita in bocca o cercano di mangiare lo sporco. Piante di tutti i tipi sono particolarmente interessanti per i bambini piccoli, poiché le persone hanno un forte senso del gusto e vogliono adattarlo, soprattutto in giovane età. Pertanto, i genitori devono prendersi cura dei propri figli.

Precauzioni

Precauzioni per i bambini

I bambini, in particolare i bambini piccoli, non sono così agili quando sono piccoli e possono essere tenuti lontani dalle orchidee con poco sforzo. Nei primi anni di vita basta metterli in un posto più alto per proteggere il bambino. Man mano che il bambino cresce, bisogna sempre far notare che le orchidee non sono adatte al consumo e che specie come la pantofola della signora non vanno toccate. Questo riduce il rischio che la tua prole si avvelena. Anche se l'orchidea stessa non è velenosa, è necessario prestare attenzione poiché i bambini sono intrinsecamente curiosi.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: