Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Per molti giardinieri hobbisti, un laghetto da giardino è uno degli elementi di design in termini di varietà, valore aggiunto visivo e miglioramento degli habitat per insetti e altri insetti utili. Poiché i costi per la sua creazione sono generalmente piuttosto elevati, vale la pena risparmiare nei posti giusti. Uno di questi potenziali di risparmio risiede nel terreno dello stagno, con il quale è solitamente rivestito uno stagno di rivestimento. Spieghiamo come puoi creare tu stesso il terreno per laghetti in semplici passaggi e a cosa dovresti prestare attenzione.

terreno dello stagno

Nello stagno, così come nell'area dei bordi dello stagno, il substrato dello stagno svolge diverse funzioni:

  • Appesantire il rivestimento del laghetto per impedirne il sollevamento, ad esempio quando le acque sotterranee si sollevano dopo la pioggia
  • Nascondiglio o habitat per animali acquatici come lumache, cozze e pesci
  • Sicurezza di posizione per piante acquatiche
  • habitat per i microrganismi
  • Contributo al mantenimento della qualità dell'acqua attraverso i microrganismi pulenti che vi si depositano

Nello stagno può essere trascurata la funzione di fornitore e deposito di nutrienti, che è di notevole importanza con terreno normale in giardino. Le piante possono estrarre minerali e altre sostanze dall'acqua del laghetto molto più facilmente e in quantità maggiori rispetto al miglior substrato.

natura

Una volta chiarite quali funzioni dovrebbe svolgere il suolo nel laghetto da giardino, si pone la questione della sua composizione. Perché solo con queste conoscenze è possibile selezionare in modo mirato i materiali giusti per la propria produzione di substrato per laghetti:

Peso

  • Dovrebbe essere abbastanza alto da appesantire il rivestimento dello stagno anche quando il livello della falda freatica aumenta (forte pioggia, ecc.).
  • Idealmente abbastanza alto da prevenire galleggiabilità o turbolenza dalle correnti d'acqua

struttura

  • Il più compatto possibile e con una bassa percentuale di fini per evitare l'intasamento dei filtri esistenti
  • Ottimo con una superficie molto ampia come habitat per i microrganismi

resistenza

  • Buona resistenza alla decomposizione in acqua, altrimenti la qualità dell'acqua sarebbe peggiore a causa dell'elevata percentuale di particelle sospese
  • Bassa percentuale di contenuto organico, quindi bassa suscettibilità alla putrefazione e al deterioramento della qualità dell'acqua

Crea tu stesso il terreno dello stagno

Ora che tutto ciò che è importante sui compiti e sulla natura del substrato del laghetto è noto, la domanda su come ottenere il substrato ottimale si pone naturalmente per il potenziale proprietario del laghetto. Naturalmente, il mercato offre anche un'ampia gamma di prodotti pronti, dalla ghiaia grossolana per laghetti ai substrati fini speciali per supportare la purificazione dell'acqua e trasportare i microrganismi di pulizia. Tuttavia, tutti questi prodotti sono relativamente costosi, quindi sorge la domanda se puoi fare il terreno per laghetti da solo con uno sforzo ragionevole.

Si, puoi. Perché anche i giardinieri e gli allevatori meno esperti possono facilmente produrre il giusto substrato per il loro laghetto da giardino domestico. Di seguito mostriamo come:

materiali

Il lavoro inizia con la selezione dei materiali idonei. Se si considerano i requisiti che vengono posti sul supporto finito, i componenti idonei risultano quasi automaticamente.

Adatto:

  • Ghiaia, ideale come composizione di diverse granulometrie da grossolana a fine
  • Sabbia, preferibilmente a granulometria variabile
  • Terreno, predilige limoso e compatto

Non adatto:

  • Terreno con un'elevata percentuale di humus e altro contenuto organico (parti di piante, pula, ecc.) a causa dell'elevato potenziale di deterioramento della qualità dell'acqua
  • Torba, a causa dei componenti galleggianti e dell'elevata torbidità e inquinamento dell'acqua nello stagno

ghiaia o terra? - Un aiuto decisionale

Per il costruttore di laghetti inesperto, ora sorge legittimamente la domanda su quale delle sostanze nominate dovrebbe essere utilizzata per il proprio laghetto. Ghiaia, terriccio o preferisci la sabbia?

Inizialmente non esiste una risposta generalmente applicabile a questa domanda. Perché la scelta della composizione ottimale dipende molto di più dall'uso previsto dello stagno. Ad esempio, la sabbia fa bene alle cozze, mentre le piante acquatiche hanno spesso bisogno di un po' di terra. Qui vale la pena dare un'occhiata alle esigenze dei futuri residenti dello stagno.

utensili

Una volta selezionato il contenuto adatto per il supporto, inizia la produzione vera e propria. Affinché il lavoro possa essere svolto facilmente, è anche importante disporre degli strumenti e degli ausili giusti:

  • Carriola e benna per il trasporto dei materiali
  • Eventualmente una vasca per la miscelazione delle sostanze, in alternativa un grande telone su cui può avvenire il processo di miscelazione
  • pala e rastrello da giardino
  • Tessuto non tessuto o lamina spessa per proteggere la lamina dello stagno
  • Setaccio, secchio o grosse pietre, nonché un tubo da giardino per riempire lo stagno

fasi di lavoro

1. Preparazione

  • Fornire strumenti e componenti per il substrato
  • Preparare l'accesso allo stagno, coprendo lo stagno rivestito con un foglio nell'area di accesso con un vello o un telone spesso per proteggerlo dai danni
  • Prepara il tuo posto di lavoro, idealmente vicino al laghetto in giardino
  • Evita percorsi di trasporto non necessari

2. Miscelazione

  • Determinare i componenti da miscelare e le proporzioni in base alle esigenze delle piante e degli animali
  • Mettere i singoli componenti su un telone o in un secchio di miscelazione e mescolare bene con una pala o le mani
  • Mescolare più volte piccole quantità fino ad ottenere la quantità finale desiderata, in quanto il risultato è più uniforme e non c'è eccesso che non può più essere utilizzato

3. Installazione

  • Trasportare il terreno dello stagno assemblato allo stagno con un secchio o una carriola
  • Inserire il supporto su aree di pellicola precedentemente protette
  • Installare miscele di substrato in uno spessore uniforme di circa 10-15 centimetri
  • Fornire uno strato più spesso sul fondo dello stagno per evitare che le aree del bordo scivolino
  • Coprire il terreno contenente substrati con un sottile strato di sabbia o ghiaia per evitare che i sedimenti vengano sollevati dal movimento dell'acqua
  • Se necessario, formare zone, ad esempio zone piantumate con un impasto terroso, fondali sabbiosi per l'allevamento di cozze, zone costiere come riparo per insetti, ecc. con ghiaia più grossolana
  • Rimuovere il telo protettivo o il vello successivamente durante l'installazione del supporto

4. Piantare

  • Piantare piante in aree di impianto preparate
  • Se necessario, tralasciare uno strato protettivo di ghiaia o sabbia e aggiungerlo solo dopo la semina
  • ALTERNATIVA: mettere le piante nei propri vasi con il proprio terriccio nel substrato dello stagno e poi riempirle con ghiaia o sabbia e coprirle
  • Disporre le piante acquatiche galleggianti in modo tale che non vi siano ostruzioni durante il processo di riempimento e che la pianta possa galleggiare liberamente

5. Riempimento

  • Riempi lentamente il laghetto da giardino con un tubo da giardino
  • Mantenere la velocità di riempimento bassa per evitare di sollevare sedimenti e dilavare il supporto
  • Lasciare scorrere il getto d'acqua su secchi, setacci o pietre per interrompere l'effetto del getto diretto

6. Rielabora

  • Se necessario, utilizzare filtri per l'acqua e oggetti aggiuntivi (fontana, corso d'acqua, ecc.).
  • Controllare il valore del pH dell'acqua del laghetto e regolarlo se necessario

7. Inserisci gli animali

  • Infine sistema gli animali nel corpo idrico:
  • Idealmente, posiziona il pesce nel secchio pieno d'acqua e abbassalo lentamente
  • Disporre delicatamente le cozze e le lumache sul fondo del laghetto nell'area prevista per il laghetto

Errori comuni

Ancora e ancora si verificano errori quando si realizza da soli il terriccio per il laghetto da giardino. Se conosci i più comuni, puoi evitarli fin dall'inizio:

1. Troppa materia organica nella miscela del substrato, ad esempio attraverso un'elevata percentuale di compost o l'uso di terreno da giardino pre-fertilizzato,

Conseguenze: sovrafertilizzazione e crescita intensiva di alghe, deterioramento degli animali esistenti

2. Danni al rivestimento del laghetto durante l'installazione a causa di misure di protezione mancanti o inadeguate

Conseguenze: drenaggio dell'acqua del laghetto

3. Quantità eccessive di substrato mescolando masse troppo elevate

Conseguenze: ulteriore impegno per lo smaltimento, costi inutili

4. Composizione del substrato errata per i residenti programmati

Conseguenze: scarse opportunità di sviluppo, morte prematura

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!