Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

La maggior parte delle piante necessita di una fase di riposo in autunno e in inverno per poter ricrescere bene in primavera e in estate. Ma ciò non significa che non dovrebbero essere nutriti durante questo periodo di riposo. Tuttavia, hanno quindi bisogno di un fertilizzante il cui effetto non sia principalmente mirato alla crescita. Thomaskali ha dimostrato di essere l'ideale. Quindi è giunto il momento di dargli un'occhiata più da vicino.

Fertilizzante Thomaskali

In generale si può affermare che il fertilizzante Thomaskali viene utilizzato per la cosiddetta concimazione di base del suolo e delle piante. È un cosiddetto fertilizzante PK. PK sta per fosforo e potassio. Entrambi i nutrienti sono assolutamente necessari per poter effettivamente sfruttare appieno il potenziale di crescita che un terreno contiene. Sono tipicamente applicati al di fuori della fase vegetativa delle piante. Tuttavia, danno ancora un importante contributo alla crescita delle piante in primavera e in estate. Thomaskali contiene anche altri importanti nutrienti. Si tratta quindi di una sofisticata miscela di più componenti coordinati tra loro.

Avviso: Per la sua forma originaria, questo tipo di concime viene ancora spesso chiamato farina Thomas. Tuttavia, poiché la farina ha causato un livello di polvere estremamente elevato quando è stata spalmata, ora è disponibile quasi esclusivamente come granulato senza polvere.

composizione

Come già accennato, Thomaskali è fondamentalmente una miscela. Oltre ai due elementi centrali fosforo e potassio, contiene altri elementi. La miscela e il rapporto di miscelazione possono variare a seconda del produttore. La seguente composizione si applica come miscela standard:

  • Fosforo - 8%
  • Potassio o ossido di potassio - 15%
  • Magnesio o ossido di magnesio - 6%
  • Zolfo - 4%
  • Stucchi e altri materiali a seconda del produttore - 67% (da riposo al 100 percento)

Per inciso, l'azoto come nutriente tipico che può essere trovato in molti fertilizzanti non ha posto in Thomaskali. Il motivo è presto spiegato: l'azoto favorisce in modo specifico e diretto la crescita delle piante, cosa che va ovviamente evitata durante la fase di riposo.

effetto

Il fertilizzante di potassio Thomas funziona meglio su terreno leggermente acido. La specifica modalità di azione dipende dalle proprietà dei singoli elementi che la compongono:

fosforo

Il fosforo è una parte estremamente importante delle cellule dei tessuti di una pianta. È anche uno dei loro nutrienti più importanti. Se una pianta può assorbire abbastanza fosforo dal terreno, ne promuove e stabilizza la crescita. Svolge anche un ruolo importante nel controllo dei processi metabolici di una pianta. Nel terreno, il fosforo assicura che le briciole più grandi si formino da singole piccole particelle di terreno. E ciò a sua volta impedisce l'interramento o l'erosione del suolo.

potassio

Il potassio rafforza il tessuto cellulare delle piante e contribuisce in modo importante a un efficace scambio di gas con le radici. Garantisce inoltre pareti cellulari stabili e una maggiore pressione cellulare interna. Senza potassio nessuna pianta potrebbe sopravvivere perché senza la stabilità che promuove non potrebbe resistere alle variazioni delle condizioni atmosferiche. Per inciso, anche la formazione di nuove foglie non avrebbe successo senza di essa.

magnesio

Il magnesio regola il valore del pH nel terreno e garantisce anche la disponibilità di altri nutrienti. Anche le piante ne hanno bisogno per elaborare proteine e carboidrati. Per inciso, anche il magnesio contribuisce in modo importante a rendere possibile la fotosintesi.

zolfo

Le piante hanno anche bisogno di una piccola quantità di zolfo per prosperare. Ma sta diventando sempre più raro trovarlo nel terreno. Questo è esattamente il motivo per cui questo elemento si trova praticamente in ogni miscela Thomaskali. Dà anche un contributo significativo alla rivitalizzazione del suolo o del suolo.

applicazione

Thomaskali viene fertilizzato solo nel tardo autunno o in inverno. Come già accennato, va applicato solo quando le piante sono dormienti. Il terreno non deve essere né profondamente ghiacciato né coperto di neve. Si applica direttamente a mano o con una paletta. Quando si tratta di dosaggio, è fondamentale seguire le istruzioni del produttore, che di solito si trovano sulla confezione. Di solito indicano un rapporto di quantità per metro quadrato.

prezzo

Inutile dire che i prezzi di Thomaskali dipendono dalla composizione e dal produttore. Inoltre, ovviamente, anche la quantità di acquisto gioca un ruolo. In sostanza, si può dire che un container più grande porta anche a un prezzo al chilogrammo più basso. Se acquisti un chilogrammo di Thomaskali, attualmente devi fare i conti con un prezzo medio di 8 euro. Se acquisti un sacco da dieci chili, invece, il prezzo al chilo è già ridotto da 1,50€ a 2€.

Certo, questo fertilizzante è relativamente costoso. Tuttavia, i costi vengono rapidamente compensati perché puoi limitarti a fertilizzanti azotati economici durante la concimazione durante la fase di crescita.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!