Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

In teoria, coltivare un prato vigoroso è abbastanza semplice. In pratica, però, può capitare che la superficie del prato si compatti troppo nel tempo. Affinché un prato cresca densamente e sia verde lussureggiante, deve essere aerato occasionalmente. Questa aerazione allenta il terreno del giardino e più ossigeno raggiunge le radici dell'erba del prato. Con l'attrezzatura giusta e le nostre istruzioni, puoi eliminare rapidamente questo problema.

Prato

Differenza tra scarificazione e aerazione

Entrambi i processi, sia l'arieggiatura che l'aerazione, sono misure essenziali per un prato sano e verde. La scarificazione e l'aerazione sono necessarie affinché l'erba possa assorbire abbastanza nutrienti e acqua di nuovo e abbastanza aria possa raggiungere le radici.

scarificare

Durante la scarificazione, i vecchi ritagli e le compattazioni simili a feltro che si sono formate sulla superficie vengono tagliati e rimossi. Tuttavia, le lame del dispositivo non penetrano particolarmente in profondità nel terreno. Si dovrebbe tagliare solo la paglia, ma non il terreno e le radici dell'erba che vi giacciono.

in onda

Durante l'aerazione, invece, la struttura del terreno superiore tra le erbe è perforata. Questo di solito accade con l'aiuto di lunghe punte o spine, i cosiddetti cucchiai, che vengono conficcati fino a 10 cm di profondità nel terreno. Attraverso questi fori, il terreno viene sciolto e l'acqua e l'aria tornano alle radici dell'erba. Questo processo è così importante per il prato perché nel tempo il terreno si compatta e non riesce più ad entrare ossigeno. Inoltre, il trasporto dell'acqua non è più ottimale nei terreni compattati. Tecnicamente parlando, l'aerazione del prato si chiama aerazione.

compattazione

Ragioni per la compattazione

I suoli di tali aree erbose molto trafficate, adibite ad aree sportive e ludiche oa marciapiedi si compattano particolarmente rapidamente. Più viene utilizzato un prato, più velocemente si compatta lo strato superiore del terreno. Questo può essere spesso visto dal fatto che l'acqua piovana non defluisce più correttamente dopo la doccia e si formano pozzanghere in superficie. Se il prato non viene più curato in modo ottimale, ciò porta a una maggiore diffusione di muschio ed erbacce.

prato in giardino

volta

Sebbene la maggior parte dei giardinieri scarichi il prato in primavera e possibilmente di nuovo in autunno, è teoricamente possibile aerare il prato tutto l'anno. Il periodo migliore per aerare è la primavera tra metà marzo e maggio. Tuttavia, non c'è nulla di sbagliato nell'attuare questa misura due volte l'anno.

  • Tempo: possibile tutto l'anno
  • la frequenza dipende dal carico (compattazione) sul prato
  • di solito da una volta ogni due anni a due volte l'anno
  • brutto momento: durante lunghi periodi di pioggia
  • non ventilare durante periodi di siccità più lunghi

Manuale

È meglio continuare il programma di cura del prato in modo coerente subito dopo la scarificazione. Perché il verde sta meglio quando riceve un regolare apporto di aria fresca. Puoi arieggiare il prato sia con un aeratore manuale che con un aeratore motorizzato. In entrambe le varianti, i fori tubolari sono pressati nel terreno. Le nostre istruzioni dettagliate ti aiuteranno a fare tutto fin dall'inizio.

preparazione

1. Falciare il prato

Quando si arieggia il prato, è importante che l'erba non sia troppo lunga. Pertanto, si è rivelato utile falciare il prato in anticipo.

taglia il prato

2. Scarificare

L'aerazione funziona in modo ottimale se il giardiniere si assicura in anticipo che le talee e i resti di piante morte vengano rimossi dal prato. Per rimuovere questa paglia del prato, sono disponibili dispositivi (scarificatori) che tagliano e rimuovono questo strato. Idealmente, la scarificazione dovrebbe essere eseguita due volte l'anno, una in primavera e una in autunno.

Dispositivi e procedura

Ci sono molti diversi tipi di dispositivi di aerazione del prato sul mercato. A seconda del design, tuttavia, significano un lavoro piuttosto faticoso. Quale dispositivo è il migliore per te dipende principalmente dalle dimensioni del tuo prato. I dispositivi di grandi dimensioni sono ovviamente altrettanto costosi e utili solo per aree più grandi. Se non vuoi investire tu stesso in un aeratore per prato motorizzato, puoi anche noleggiare un dispositivo da un rivenditore specializzato a una tariffa giornaliera relativamente bassa. La seguente attrezzatura è adatta per i normali giardini domestici.

sfalci d'erba

1. Piccoli prati

Se la superficie del prato è di pochi metri quadrati, come spesso accade nei giardini antistanti, di solito è sufficiente un dispositivo manuale.

scarpe aeratore per prato

Chi ha solo una piccola area di prato nel proprio giardino è ben servito con semplici attrezzature di aerazione. Le scarpe aeratore per prato sono suole con punte che possono essere semplicemente fissate con le normali scarpe. Dopodiché, tutto ciò che devi fare è attraversare il prato.

Rullo aeratore manuale per prato

I rulli aeratori per prato, che vengono azionati manualmente, sono adatti anche per aree di prato più piccole. Sono costituiti da un cilindro di larghezza compresa tra 25 e 45 centimetri, a seconda della versione. Su questo cilindro (rullo) si trovano punte d'acciaio lunghe alcuni centimetri. Questi attrezzi sono simili a un tosaerba a bobina e vengono fatti rotolare sul prato nelle corsie.

Forcella a ventaglio (forcella di aerazione)

Una forcella a ventaglio allenta anche il terreno. Denti cavi affilati che si assottigliano verso il basso praticano fori nel prato. La forcella di aerazione è dotata di un'ampia impugnatura a T e viene conficcata nel terreno come una vanga. La terra scavata viene trasportata verso l'alto.

erba verde lussureggiante

2. Aree più grandi

Per prati di grandi dimensioni, vale la pena acquistare un aeratore per prato a motore. In alternativa, un tale dispositivo di aerazione può anche essere preso in prestito per un giorno presso un negozio di ferramenta o un negozio specializzato.

Aeratore elettrico

Gli aeratori da prato elettrici hanno l'aspetto di un tosaerba e sono simili anche nella gestione. Invece di una lama da taglio, i dispositivi hanno punte sul lato inferiore che vengono conficcate nel terreno quando il prato viene pulito. Tutto quello che devi fare è guidare su e giù per il prato in modo uniforme.

Arieggiatore combinato e aeratore da prato

Un gran numero di dispositivi di scarificazione può essere convertito in un aeratore per prato. Con questi dispositivi combinati, l'attacco della lama viene quindi solitamente sostituito da un rullo con punte.

densità del foro

Affinché la ventilazione sia efficace, è necessario praticare almeno 200 fori per metro quadrato nel pavimento. Macchine manuali ed elettriche con rulli creano automaticamente questo numero di buche nel terreno, purché si guidi su e giù per il prato in file strettamente stretti, come quando si falcia un prato. Con le scarpe aeratore da prato e una forcella aeratore, è importante prestare attenzione al numero di fori nell'esecuzione.

post produzione

La semplice perforazione dei fori non è sufficiente per arieggiare il prato. In caso contrario, il terreno si ricompatterebbe rapidamente.

1. Rimuovere lo scavo

In molti dispositivi, gli speroni sono cavi all'interno, quindi producono scavi che devono poi essere rimossi. Alcune varianti motorizzate hanno a tale scopo un cesto di raccolta extra, con altre lo scavo deve essere accuratamente livellato.

2. Fertilizzare

Per inciso, dopo l'aerazione, un fertilizzante per prato ottiene l'effetto migliore. In questo caso, i nutrienti penetrano particolarmente bene nel terreno e vengono facilmente assorbiti dalle radici dell'erba. Se necessario, è possibile aggiungere materiale di riempimento adatto come sabbia o hummus.

3. Levigato

È quindi necessario riempire di sabbia i fori risultanti nel terreno. La sabbia funge da drenaggio e quindi previene i ristagni d'acqua. La sabbia introdotta viene distribuita nel tempo da lombrichi e altri abitanti della terra nel terreno. Il terreno diventa quindi più permeabile all'acqua nel tempo, ma anche più magro.

  • circa cinque litri di sabbia per metro quadrato
  • utilizzare preferibilmente sabbia di quarzo
  • cospargere il prato
  • stendere con un pennello per foglie
innaffia il prato

4. Irrigazione

Dopo che il prato è stato aerato, l'area dovrebbe essere annaffiata abbondantemente. In questo modo l'acqua e l'ossigeno possono penetrare fino alle sottili radici delle piante, in modo che possano ricrescere con piena forza.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!